Acciaioquattro S.r.l. produzione di linee anticaduta e dispositivi di ancoraggio        
Home
CLASSI A1 e A2
CLASSE C
COMPONENTI INOX
VOCE di CAPITOLATO
NORMATIVA
DISP. LEGISLATIVE
APPLICAZIONI TIPO
RISCHI ELETTRICI
BLOCCHI CAD
DOMANDE E RISPOSTE
RICHIESTA PREVENTIVO
CONTATTI
 


Le classi di ancoraggio sono definite nella norma UNI EN 795:2002
 

CLASSE C
Dispositivi di ancoraggio che utilizzano linee di ancoraggio flessibili orizzontali, dove per linea orizzontale si intende una linea che devia dall'orizzontale non più di 15°.

UNA LINEA IN CLASSE C E' COSTITUITA DAI SEGUENTI COMPONENTI:

  • ancoraggio strutturale di estremità: ancoraggio strutturale a ogni estremità di una linea di ancoraggio flessibile;

  • ancoraggio strutturale intermedio: ancoraggio strutturale che può essere necessario come elemento aggiuntivo tra gli ancoraggi strutturali di estremità;

  • ancoraggio strutturale: elemento o elementi fissati in modo permanente a una struttura, al quale si può applicare un dispositivo di ancoraggio o un dispositivo di protezione individuale;

  • punto di ancoraggio: elemento al quale il dispositivo di protezione individuale può essere applicato dopo l'installazione del dispositivo di ancoraggio;

  • linea di ancoraggio: linea flessibile tra ancoraggi strutturali a cui si può applicare il dispositivo di protezione individuale.

La norma UNI EN 795 al paragrafo 4.3.3 definisce le caratteristiche e le modalità di progettazione delle linee in classe C. In particolare al punto 4.3.3.1 richiede che tutti gli elementi portanti inseriti nella linea di forza della linea vita e il fissaggio alla struttura principale siano calcolati da un ingegnere qualificato.


Le prove devono essere effettuate simulando le varie casistiche installative. I componenti devono resistere e, nel caso dinamico, trattenere la massa. Nelle prove devono essere verificati i sistemi di fissaggio indicati dal produttore.

 
Nella gamma Linea795, tutta realizzata in acciaio inossidabile, sono presenti varie tipologie di componenti sia in classe C che permettono montaggi su coperture piane, linee di colmo, puntoni e displuvi. In ogni campata deve essere previsto il dispositivo K (dissipatore di energia) che riduce l'azione esercitata di terminali di ancoraggio.
  • serie CxxP/CxxC terminali verticali da 30 a 50 cm di altezza sul piano di appoggio completamente sfruttabili;
     
  • serie CxP terminali di altezza da 0 a 12 cm per parapetti e coperture piane. Tutti componenti possono essere utilizzati per doppio tiro sia a 90° che a 180°;
     

I componenti incorporano il dispositivo K di 2° generazione che è un componente BREVETTATO esclusivo di Acciaioquattro.

 
  
  

CLASSI  A1 e A2 | CLASSE C | CAPITOLATO | ACCIAIO INOX | D.L.vo 37/08 | LEGISLAZIONE | NORMATIVA | FAQ | INFO | APPLICAZIONI

AcciaioQuattro srl Unipersonale - via degli Olmi 65/B - 50019 - Sesto Fiorentino (FI)
Reg. Imp. FI - C.F. e P.IVA 05936730489 - cap. soc . € 100.000,00 i.v. - tel. 0554628736 - fax 0554628735 - info@linea795.it
 DISCLAIMER e DIRITTI RISERVATI

 Ultimo aggiornamento 18 settembre 2014